image1 image2 image3
you are here: Home Archeologia Archeologia preventiva
Archeologia preventiva

Scopo della verifica preventiva dell'interesse archeologico è conciliare le esigenze di tutela del patrimonio culturale con le esigenze operative ed economiche delle attività che comportano lavori di scavo, da quelle edilizie a quelle estrattive fino alle grandi opere infrastrutturali.

Per meglio stimare l’impatto di scavi su eventuali preesistenze archeologiche, la Ichnos s.c.r.l. applica un protocollo operativo di strumenti d'indagine utile per la corretta valutazione della fattibilità dei lavori di scavo e per l'attuazione delle opportune strategie di intervento, con conseguenze vantaggiose in termini dei costi di esecuzione:

  • raccolta dei dati di archivio e bibliografici

  • ricognizioni di superficie sulle aree interessate dai lavori

  • lettura geomorfologica del territorio in relazione alla sua potenzialità insediativa nel corso del periodo antico

  • fotointerpretazione delle anomalie individuabili dalla lettura delle fotografie aeree disponibili

  • carotaggi ed escavazioni di saggi esplorativi

A seguito della promulgazione della legge 109/2005, che ha introdotto per gli enti locali l'istituto della cosiddetta "archeologia preventiva", Ichnos s.c.r.l. è stata la prima società in Toscana a redarre, per conto della Provincia di Firenze e la Soprintendenza per i Beni Archeologici, la documentazione di valutazione archeologica nel progetto preliminare di opera pubblica.

rid_gruppo

 

preventiva03
rid_ludo

scavi_ichnos_2020_05_01_08_09_14_UTC
rid_san_g

rid_pianta

rid_1